Glossario

A

account

struttura di dati che contiene alcune informazioni (come password, nome reale, username, indirizzo, ecc.) relative a un utente

alias

meccanismo che permette di invocare un comando (o una combinazione di comandi) attraverso un nome pseudonimo precedentemente assegnato

B

background

riferito alla modalità di gestione dell'esecuzione di un processo in shell corrente: la shell non aspetta la fine di tale processo ma continua la sua normale esecuzione

Vedere: sezione 5.5

backquote

caratteri speciali utilizzati per inserire in una stringa l'output del comando specificato tra questi caratteri

Vedere: sezione 9.2

built-in

comandi incorporati nel codice della shell

Vedere: sezione 5.1

C

case sensitive

distinzione tra lettere maiuscole e lettere minuscole

D

directory-home

è la directory dell'utente, nella quale ci si ritrova (in generale) dopo la fase di login

Vedere: sezione 3.6

directory-root

è la directory padre di tutte le altre directory (indicata spesso con il segno /)

Vedere: sezione 2.2

E

editor

strumenti per manipolare testi (programmi, ecc.)

Vedere: Capitolo 10

EOF

sta per «end of file» e indica la fine del file

F

filename

nome del file

file system

architettura formata da un insieme di strutture dati che permetto di organizzare e gestire i dati su disco

Vedere: sezione 2.2

foreground

riferito alla modalità di gestione dell'esecuzione di un processo in shell corrente: la shell aspetta che il processo termini prima di riprendere la sua esecuzione

Vedere: sezione 5.5

G

groupid

numero che identifica in maniera univoca un gruppo di utenti su un sistema Unix

Vedere: sezione 3.1.4

groupname

nome che identifica un gruppo su un sistema Unix

Vedere: sezione 3.1.4

H

hard link

link fisico tra due file

Vedere: sezione 8.1.7

here document

speciale forma di quoting

Vedere: sezione 9.6

history

storia dei comandi digitati precedentemente

Vedere: sezione 5.6

I

inode

struttura di dati contenente informazioni sui file

Vedere: sezione 2.3

J

job

sinonimo di processo

K

kernel

è il cuore del sistema operativo, il posto in cui sono caricati tutti i driver per i device, gestisce i processi, le operazione di I/O, ecc.

L

login

riferito sia al nome utente di un account Unix (login username) sia alla fase (fase di login) di accesso a un sistema Unix (login+password) (il riferimento risulta chiaro dal contesto)

Vedere: sezione 3.1

M

man page

pagina del manuale di un sistema Unix

Vedere: sezione 3.5

multi-level file system

file system a più livelli organizzati in gerarchia

Vedere: sezione 2.2

multi-processor

o multi-tasking; capacità del sistema operativo che permette di eseguire più programmi (processi) senza doverne aspettare la terminazione sequenziale

Vedere: sezione 2.1

multi-user

capacità del sistema operativo che permette di gestire più utenti contemporaneamente

Vedere: sezione 2.1

O

OS

operating system, sistema operativo

P

password

codice segreto di un account Unix utilizzato per autenticare un utente nel sistema

Vedere: sezione 3.1 e sezione 3.1.2

path name

percorso dei nomi, che indica i «rami» del file system (directory separate da un /) che bisogna attraversare per raggiungere un determinato file o directory

Vedere: sezione 2.2

pattern

schema

pipe/piping

meccanismo che porta l'output di un comando nell'input di un altro

Vedere: sezione 6.2

Q

quoting

tecnica di interpretazione di una stringa da parte della shell

Vedere: sezione 9.3

S

script

programma scritto nel linguaggio della shell

Vedere: sezione 9.1

shell

interprete a linea di comando. È l'interfaccia tra l'utente e il sistema operativo (kernel)

Vedere: Capitolo 5

simbolic link

link simbolico (collegamento tramite path name) tra due file o directory

Vedere: sezione 8.1.7

system call

sono delle procedure (routine) standard, che i programmi utente utilizzano per accedere ai servizi che il kernel mette a disposizione

Vedere: sezione 2.1

standard error

dispositivo standard di errori (terminale di default)

Vedere: sezione 6.1

standard input

dispositivo standard di ingresso (tastiera di default)

Vedere: sezione 6.1

standard output

dispositivo standard di uscita (terminale di default)

Vedere: sezione 6.1

super-user

o root, utente speciale che amministra un sistema Unix

U

userid

numero che identifica univocamente l'utente su un sistema Unix

Vedere: sezione 3.1.4

username

o user, nome di un utente Unix (utilizzato nella fase di login)

Vedere: sezione 3.1.4

V

verbose

modalità di esecuzione di un comando che fornisce molte informazioni addizionali (utile per gli utenti novizi)

W

wild card

anche conosciuti come meta-caratteri, sono caratteri speciali utilizzati in alcune circostanze per il confronto/sostituzione di caratteri

Vedere: sezione 6.4

word-wrap

meccanismo che invia alla prossima riga l'intera parola fuori margine

Questo, ed altri documenti, possono essere scaricati da ftp://ftp.FreeBSD.org/pub/FreeBSD/doc/

Per domande su FreeBSD, leggi la documentazione prima di contattare <questions@FreeBSD.org>.

Per domande su questa documentazione, invia una e-mail a <doc@FreeBSD.org>.