9. Guida Rapida a SSH

  1. Se stai usando FreeBSD 4.0 o successivo, OpenSSH è incluso nel sistema base. Se stai usando una release precedente, aggiorna ed installa uno dei port di SSH. In generale, probabilmente vorrai prendere OpenSSH dal port security/openssh. Potresti anche voler estrarre l'ssh1 originale dal port security/ssh, ma sii certo di porre la dovuta attenzione alla sua licenza. Nota che questi port non possono essere installati contemporaneamente.

  2. Se non vuoi digitare la tua password ogni volta che usi ssh(1), e usi chiavi RSA o DSA per autenticarti, ssh-agent(1) è lì per la tua comodità. Se vuoi usare ssh-agent(1), assicurati di eseguirlo prima di utilizzare altre applicazioni. Gli utenti X, per esempio, solitamente fanno questo dal loro file .xsession o .xinitrc. Guarda ssh-agent(1) per i dettagli.

  3. Genera un paio di chiavi con ssh-keygen(1). Le chiavi finiranno nella tua directory $HOME/.ssh/.

  4. Invia la tua chiave pubblica ($HOME/.ssh/id_dsa.pub o $HOME/.ssh/id_rsa.pub) alla persona che ti sta configurando come committer in modo che possa inserirla nel file tualogin su freefall.

Ora dovresti essere in grado di usare ssh-add(1) per autenticarti una volta a sessione. Ti verrà richiesta la pass phrase della tua chiave privata, e quindi verrà salvata nel tuo agente di autenticazione (ssh-agent(1)). Se non vuoi più avere la tua chiave salvata nell'agente, l'esecuzione di ssh-add -d la rimuoverà.

Verifica facendo qualcosa come ssh freefall.FreeBSD.org ls /usr.

Per maggiori informazioni, guarda security/openssh, ssh(1), ssh-add(1), ssh-agent(1), ssh-keygen(1), e scp(1).

Questo, ed altri documenti, possono essere scaricati da ftp://ftp.FreeBSD.org/pub/FreeBSD/doc/

Per domande su FreeBSD, leggi la documentazione prima di contattare <questions@FreeBSD.org>.

Per domande su questa documentazione, invia una e-mail a <doc@FreeBSD.org>.